611_shd_ambiente copia

Quando avevo 10 anni, mia sorella mi ha regalato due piccole tartarughe per il mio compleanno. Le ho chiamate Tic e Tac. Erano così piccole e carine, si spostavano lente nella loro teca posta sul davanzale del bagno e quando mi sedevo sul water si appoggiavano al vetro e mi fissavano..e fissavano…mi fissavano così intensamente che ho dovuto cambiarle di posto per non sentirmi in imbarazzo.

Si perché alla fine, anche un animale diventa un membro della fami611_shdokglia a tutti gli effetti, un amico con cui parlare, giocare e riempire di coccole.

Che siano cani, gatti, pesciolini rossi o criceti rosicchianti, è molto facile affezionarci a loro e trattarli come degli esseri umani, a volte anche esagerando e sembrando un po’ simpaticamente folli.

Ho visto cagnoline indossare svolazzanti gonnelline a fiori, ho sentito chiamare un cane Rocco, o Jonathan, e ho letto di signore che hanno lasciato tutta la loro eredità al pesciolino rosso…

E voi come vi comportate con i vostri amici animali? Raccontateci la cosa più strana che avete fatto per loro e cosa vi hanno detto le persone intorno a voi.

Trattiamoli bene questi compagni di vita, e se ci capita l’occasione di salvarne uno, una farfalla atterrata al freddo o un cucciolo incastrato in una rete, aiutiamoli, perché il mondo si migliora anche così.

facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *